lunedì 16 luglio 2007

Che ci lascino almeno il mare!

Il nostro paese è l'unico al mondo in cui per andare al mare bisogna pagare. Fatemi dire che è un vero schifo!
Se ti va bene paghi per una giornata 20/25 euro, ma ci sono spiagge sopratutto qua in toscana ed in liguria in cui arrivi a pagare sino a 100€. Spiagge d'oro.
In pochi sanno, che in un capitolo apposito della finanziaria dispone che è obbligo per i titolari delle concessioni di consentire il libero e gratuito accesso e transito, per il raggiungimento della battigia antistante l'area ricompresa nella concessione, anche al fine della balneazione. (articolo 1, comma 251, della legge 296/2006)
C'è un apposito libretto di una ventina di pagine che spiega cosè consentito dalla attuale legge, e chi si può chiamare per chi non vuole far rispettare questa.
Che ci lascino almeno il mare!

Manuale del bagnante

2 commenti:

Stefano ha detto...

Complimenti per l'impegno ambientalista! Ho sottoscritto il "Patto per il Clima" perchè questo è attualmente l'unico pianeta in cui possiamo sopravvivere, ed è bene tenercelo stretto!
Per quanto riguarda il mare a pagamento...è una vergogna! Dal canto mio, pur di non pagare (e non è tirchieria) preferisco la più lurida delle spiagge libere, anche se quella del Golfo di Baratti presso Populonia è davvero bellissima! Ti consiglio di andarci!

The Legend Guitarist ha detto...

Bravo, ho sottoscritto anche io il patto e sopratutto ho letto anche la nuova repubblica, non male come idea.

Per le spiagge non pensavo fossero arrivati a questo punto così è davvero troppo, almeno l'accesso al mare deve essere gratuito! E devono abbassare i prezzi, io ero rimasto ai prezzi vecchi di qualche anno fa e non pensavo fossero aumentati così tanto!!! E' TROPPO 100 € PER STARE IN UN METRO QUADRO DI SILICIO!!!(MA ANCHE 20 E' GIà TANTO).

Comunque complimenti per le informazioni vedo che ti sei specializzato bene su tutti i veri comma e tutto il resto!
Hai mai pensato di fare il politico penso saresti portato per legge o scienze politiche!!

Ciao