domenica 30 settembre 2007

Zitti Zitti

di Stefano Bartezzaghi

Può rinnovarsi la scenografia, cambiare qualche dettaglio, ma all' "eredità"-il game show - di raiuno- qualcosa che non cambia mai : le frasi con cui Carlo Conti accompagna le diverse fasi di gioco. Nel paese d'origine del concorrente "tutti fanno il tifo per te"; i soldi guadagnati fino a lì si chiamano - un pò impropriamente- "montepremi, e quando un concorrente perde il suo "montepremi" a favore del proprio avversario Conti esclama "Colpo di scena!", anche se il caso è comunissimo e ricorrente ( come è inevitabile con domande del genere: "in quale animale la lingua è l'organo dell'olfatto").
Ogni santa volta, inoltre, il conduttore qualificherà i "sessantmila euro" che "zitti zitti se ne vanno nelle casse" dell'avversario.
Quest'ultima formula deve avere per Conti un certissimo valore magico. Il gioco non può andare avanti, non si può dare la linea al Tg "nuova formula"- come i dentifrici- insomma non ci si può addentrare nella notte televisiva senza quegli euro che "passano nelle casse" di qualun altro, e (attenzione!) lo fanno proprio "zitti zitti": senza fiatare.

Articolo di Repubblica del 28/09/07

1 commento:

Stefano ha detto...

Ma che è successo a questo blog? è diventato gigantesco, almeno a vederlo dal mio monitor.